"Io e Te" di Ammaniti diventa un film di Bertolucci

È uscito da poco e già sta per diventare un film: Io e te, l’ultimo libro di Niccolò Ammaniti, verrà portato al cinema da Bernardo Bertolucci, che manca dalle sale dal 2003, anno in cui uscì The Dreamers. Non è certo la prima volta che un libro di Ammaniti vede una trasposizione cinematografica: due volte ci ha pensato Gabriele Salvatores (Io non ho pauraCome Dio comanda) e prima di lui Francesco Ranieri Martinotti con Branchie e Marco Risi con L’ultimo capodanno (tratto dal racconto L’ultimo capodanno dell’umanità dalla raccolta Fango).


Lo scrittore si è dichiarato contento della collaborazione con il grande regista: «Sarà un piacere lavorare con Bernardo Bertolucci. Ha un atteggiamento distaccato e divertito allo stesso tempo, lontanissimo dall'essere paterno o paternalistico, ma sempre generoso nel trasmettere le sue storie».


Che si ami o meno Bertolucci, viene da pensare che questo potrebbe essere uno dei rari casi in cui il film risulta migliore del libro da cui è tratto (come di recente è accaduto con La solitudine dei numeri primi, film di Saverio Costanzo tratto dal libro di Paolo Giordano). 

This entry was posted in ,. Bookmark the permalink.

2 Responses to "Io e Te" di Ammaniti diventa un film di Bertolucci

  1. Danilo says:

    La mia curiosità per questo film è grande.
    Sarebbe carina una piccola indagine per stabilire i film migliori dei libri da cui sono stati tratti. Io voto per Arancia Meccanica e Shining (ma attenzione: sono un grande fan di King)

  2. Arancia Meccanica sicuramente. Shining non l'ho letto, ma senz'altro direi Lolita. Il che fa pensare che Kubrick vinca la palma per le migliori trasposizioni cinematografiche di film...
    Altri titoli?

Leave a Reply

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...