Cover Story: "The Great Gatsby" - F.Scott Fitzgerald part. II

Ho mostrato tempo fa alcune delle copertine, straniere e italiane, del Grande Gatsby, argomento attuale dato che varie case editrici (tra cui minimum fax e Newton Compton) stanno ripubblicando questa e altre opere di Fitzgerald, in occasione della scadenza dei diritti sui suoi libri. Oggi ne riparlo perché mi sono imbattuta in un poliedrico e interessante blog sul design in senso lato che si chiama The Fox is Black. Il curatore di questo blog ha indetto un contest tra i suoi lettori invitando ognuno a creare la propria copertina di The Great Gatsby, secondo il proprio gusto, le proprie suggestioni, le proprie eco. Ne sono venute fuori delle belle. Ve ne mostro alcune, prima fra tutte la vincitrice del conscorso, realizzata da Philipp Dornbierer.


















Sono troppe? Lo so. Ne volete di più? Eccole

This entry was posted in ,. Bookmark the permalink.

6 Responses to Cover Story: "The Great Gatsby" - F.Scott Fitzgerald part. II

  1. Bellissime! Domanda: secondo te in Italia quale libro potrebbe prestarsi ad un concorso simile? Vale a dire: quale titolo è stato talmente introiettato, amato e conosciuto (mitizzato?) dagli italiani da poter scatenare un'esplosione creativa equivalente?

    NB Eco non conta, l'hanno già fatto http://venusfebriculosa.com/?p=461

  2. Trovare un equivalente del Grande Gatsby in Italia è veramente difficile... Io credo che potrebbe essere stimolante cimentarsi con i "giganti", i super classici tipo "La Divina Commedia", oppure con libri avvolti da una patina di vecchiume che potrebbe essere carino rivisitare tipo "I promessi sposi". Però francamente del Novecento non mi viene in mente nessuno che sia amato e mitizzato a questi livelli...
    Secondo te?

  3. Mah... Il gattopardo forse? Uno che sicuramente si presterebbe molto sarebbe Calvino, Le città invisibili per esempio!

  4. Ah sì Calvino sì, anche i tre "Antenati": pensa che bei visconti dimezzati e baroni rampanti...
    Lanciamo il contest? ;)

  5. Sto per leggere Gatsby in versione Minimum Fax, e mi è tornato in mente questo post, così sono ripassato da qui.
    Tana per voi, ora capisco il perché di alcuni recenti sondaggi ;)

    abo

  6. Dài, ma come hai fatto a capire? ;)
    Comunque sono curiosa anche io di leggere il Gatsby della minimum fax, per gustarmi la traduzione... Lo lessi tanti anni fa nella storica - e pare non troppo buona - traduzione della Pivano. Fammi sapere poi come ti sembra!

Leave a Reply

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...