I fantastici 10 (per ora 25)

Se la BBC compila la sua pedante e incompleta lista dei cento libri must read, l'americana Penguin fa di meglio. Prima ha pubblicato, nella collana Penguin Classics, i dieci classici che ognuno dovrebbe aver letto, ovvero:
1. Uomini e Topi - Steinbeck
2. Jane Eyre - Brontë
3. Orgoglio e pregiudizio - Austen
4. Odissea - Omero
5. Amleto - Shakespeare
6. Moby Dick - Melville
7. La metamorfosi - Kafka
8. Edipo Re - Sofocle
9. Walden - Thoreau
10. Inferno - Dante


La classifica, seppur limitata e lacunare per ovvie ragioni, sorprende per la presenza di Sofocle e, in parte, Kafka. Eppure i lettori della Penguin si sono lamentati che la classifica fosse ingiusta, suggerendo titoli che non potevano mancare. La Penguin ha ascoltato i propri lettori e ha raccolto prima cento titoli, che attualmente sono stati scremati fino ad arrivare a venticinque grazie ai voti dei lettori. A gennaio, sempre con il suffragio dei lettori che possono votare seguendo questo link dal sito della casa editrice statunitense, verranno proclamati i dieci vincitori, i dieci libri che, a furor di popolo, tutti dovremo aver letto nella vita. Ecco i venticinque:
1. Le avventure di Huckleberry Finn - Twain
2. Anna Karenina - Tolstoj
3. I racconti di Canterbury - Chaucer
4. Delitto e Castigo - Dostoevskij
5. Don Chisciotte - Cervantes
6. Frankenstein - Shelley
7. Furore - Steinbeck
8. Grandi speranze - Dickens
9. Amleto - Shakespeare
10. Iliade - Omero
11. Jane Eyre - Brontë C.
12. Piccole donne - Alcott
13. La metamorfosi - Kafka
14. Moby Dick - Melville
15. L'Odissea - Omero
16. Uomini e topi - Steinbeck
17. Paradiso perduto - Milton
18. Il ritratto di Dorian Grey - Wilde
19. Orgoglio e pregiudizio - Austen
20. Romeo e Giulietta - Shakespeare
21. La lettera scarlatta - Hawthorne
22. Racconto di due città - Dickens
23. Guerra e pace - Tolstoj
24. Cime tempestose - Brontë E.
25. La divina commedia - Dante


Sofocle è stato buttato fuori dalla lista. Resistono Kafka e Jane Austen. La Brontë vede entrare la sorella minore come rivale. Omero resiste e, anzi raddoppia, così come Dickens, Steinbeck, Shakespeare, Tolstoj. Grandi new entry: Dostoevskij, Wilde, Cervantes. Thoreau se ne va, ma per l'American entrano in gioco la Alcott e Hawthorne. A rappresentare l'Italia rimane Dante non più con il solo Inferno ma con tutta la Commedia... Appuntamento a gennaio per il grande verdetto.

This entry was posted in . Bookmark the permalink.

2 Responses to I fantastici 10 (per ora 25)

  1. Danilo says:

    Stendhal deve essere inserito. Lo merita
    E anche Leopardi. E' un gigante

  2. E Flaubert dove lo mettiamo? E Baudelaire? E Camus? Sono troppi per non lasciarne fuori qualcuno!

Leave a Reply

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...